Nuova escursione per sentieri poco conosciuti che si snoda sopra il corso dell’Adda e a sud -ovest dei “..monti sorgenti dall’acque”.

Partendo dal santuario di San GIrolamo a Somasca di Vercurago ci avventuriamo in un sentiero sotto rocce strapiombanti fino alla Croce Vicerola. Da qui abbiamo una insolita visuale sulla tortuosa strada che conduce ad Erve, sull’Ocone, sulla Corna Camozzzera e sull’Adda che si allunga verso la pianura.

Saliamo ancora tra castagneti ormai non piu’ coltivati fino alla dorsale che porta dal Monte Mudarga al bivacco Corti, alcuni punti privi di vegetazione di permettono di vedere il Resegone e il rifugio Azzoni che da qui mostra forse il suo lato piu’ bello.

Siamo sulla cresta meridionale del monte Magnodeno, da qui finalmente si scende e in mezz’ora arriviamo a quello che ora e’ il rifugio Camposecco, ma che e’ stato casa di caccia, luogo di villeggiatura e persino Cooperativa.

Da questo colle che pure e’ a quota non elevata la vista e’ magnfica, Da Lecco e i suoi monti passando per le cime del Triangolo Lariano, i laghi Briantei e poi ancora l’Adda e le colline che gli fanno da argine.

MA E’ TEMPO DI METTERE LE GAMBE SOTTO IL TAVOLO !! Ci accoglie con il camino acceso Matteo Abate, Lecchese, formazione Badoniana, poi panettiere a lungo e ora “capanatt” ( a dispetto della bassa quota qui arriva tutto a spalle !).

Matteo ci propone: pulenta, balota, pastasucia, furmai, tumin, luganega, la Bumba de Campsech, etc.. . Dopo il pranzo torniamo con comoda discesa al punto di partenza

Dislivello 700 mt  km 7 circa. Ritrovo a Vercurago ore 9 presso il  parcheggio del Santuario di San Gerolamo 

Costo 20 € escursione + Pranzo al rifugio alla carta. Prenotazioni e Info. LEO 3773074350 Leolovati67@gmail.com

PER PRENOTARE  CLICCA QUI  VERRAI AGGIUNTO AL GRUPPO WHATSAPP DELL’EVENTO.